Fandom

Zeldapedia

The Legend of Zelda: Skyward Sword

337pagine in
questa wiki
Crea nuova pagina
Discussione0 Condividi
The Legend of Zelda: Skyward Sword
Skyward Swordlogo3.png
Sviluppo Nintendo EAD
Pubblicazione Nintendo
Data/e di Rilascio 21 novembre 2011 (USA)
23 novembre 2011 (JAP)
24 novembre 2011 (AUS)
18 novembre 2011(EUR)
Età PEGI 12
Piattaforma/e Wii

The Legend of Zelda: Skyward Sword è un videogioco d'azione e avventura della serie The Legend of Zelda annunciato il 15 giugno 2010 all'E3 di Los Angeles per la console Nintendo Wii e rilasciato in Europa il 18 novembre 2011. Il gioco si avvale della periferica Wii Motion Plus, offrendo un'esperienza di gioco più significativa coi movimenti della spada catturati in scala 1:1. Del gioco sono state rilasciate tre versioni: due a disco singolo, con copertine differenti e un'edizione limitata in confezione cartonata, con all'interno, oltre al disco di gioco, il CD The Legend of Zelda 25th Anniversary Symphony con alcune canzoni della Serie di Zelda in versione orchestrata ed un Telecomando Wii Plus d'oro.


TramaModifica

Modifica

Imgres-1.jpg

Narra di una lotta terribile, di violenza inaudita e senza precedenti... Da uno squarcio creatosi all'improvviso, sulla terra apparvero degli esseri oscuri... che cancellarono il sorriso dal volto degli abitanti della Terra. Presero a distruggere le foreste, a prosciugare le sorgenti e a uccidere gli uomini. Ambivano a ciò che lei, la Dea, custodiva: il potere universale... Il potere universale... il patrimonio lasciato dagli dei che tutto possono... l'estremo potere che la Dea eredità dalle entità ancestrali. Con l'intento di proteggere il potere universale dagli esseri oscuri... la Dea, dopo aver radunato sulla Terra tutti gli umani sopravvissuti, la elevò a fluttuare nel cielo... in un luogo in cui non potesse essere raggiunta dal male... nei più remoti spazi celesti, oltre un letto di cirri. Quindi la Dea e i suoi seguaci, rischiando la loro stessa vita, imprigionarono gli esseri oscuri. E sulla Terra tornò a regnare la pace...

Questo è il racconto così come viene narrato da voi umani da infinite generazioni... Ma... a intessere questo racconto, contribuivano molte altre leggende, ormai dimenticate... una delle quali è pronta a essere narrata proprio ora... e sarai tu a esserne il protagonista...

VicendaModifica

Link e i suoi amici vivono a Oltrenuvola, una terra sospesa nel Cielo. Sotto essa, il Cielo è sigillato da un denso strato di nuvole che non può essere oltrepassato - questo perché i demoni sulla Superficie non possano raggiungere la città - ma l'esistenza della Superficie è stata dimenticata dagli abitanti di Oltrenuvola. Quel giorno, si stava per svolgere il Battesimo del volo - una cerimonia che gli studenti della Scuola d'armi affrontano per diventare cavalieri in sella ai loro Solcanubi; quell'anno cadeva il venticinquesimo anniversario di fondazione della Scuola d'armi ed il preside, Gaebora, scelse per interpretare il ruolo della Dea sua figlia Zelda. Tuttavia, Link non trovava più il proprio Solcanubi perché era stato rapito e imprigionato da tre bulli, compagni di scuola del nostro alter-ego; ma dopo averlo ritrovato, partecipa anch'egli alla cerimonia e la vince. Dopo la cerimonia, Link e Zelda volano insieme in groppa ai loro Solcanubi ma appare un misterioso vortice nero che rapisce la ragazza portandola al di sotto della nubi. Quella notte Link viene svegliato in sogno da uno strano essere femminile che lo conduce fino all'interno della Statua della Dea in cui trova una spada. Lo strano essere è lo spirito della spada Faih, la quale rivela a Link la storia dell'antica guerra tra la Dea e i Demoni e l'esistenza della Superficie. Grazie a lei e ai saggi consigli di Gaebora, Link ritrova delle tavole che può piazzare all'interno della statua per creare dei varchi nelle nubi. Sulla Superficie Link si trova nel Santuario dell'Esilio, in cui un'anziana vegli il sigillo dell'antico demone: Mortipher. Il ragazzo si reca nella Foresta di Firone e da lì nel Santuario del cielo in cui un'altra strana giovane donna rivela a Link l'incarico di Zelda: ella è la reincarnazione della Dea Hylia, e deve risvegliare in sé le memorie della Dea in modo che possa pregare gli dei per evitare il risveglio di Mortipher; all'interno del Santuario Link combatte contro Ghiraim, il patriarca dei maghi... All'interno del Santuario, Link trova una seconda tavoletta che, posizionata all'interno della statua della Dea rende accessibile il Vulcano Oldin. Nel secondo santuario, il Santuario della Terra, Link ottiene la terza ed ultima tavoletta per accedere al Deserto Ranel. In quest'area, Zelda dona a Link la lira della dea ma improvvisamente Ghiraim appare per rapire la ragazza ma la misteriosa donna con lei apre una porta del tempo e insieme fuggono nel passato; dopodiché ella distrugge la porta impedendo così a Ghiraim di rapire la reincarnazione della Dea. Dopo aver sfidato il mago, Link torna al Santuario dell'Esilio in cui intanto è arrivato anche Bado, uno dei tre bulli. La missione di Link, ora, è di temprare propria spada con le tre Sacre Fiamme ed imparare la Ballata dell'Eroe così potrà trovare la Sacra Reliquia e sconfiggere definitivamente il Recluso e Ghiraim. Link ritorna nelle tre aree, in altrettanti Santuari ed affrontando le prove delle Dee nell'Oltremondo: queste sfide servono a temprare il cuore di Link e risvegliare il vero potere della spada. Fatto questo, Link riattiva la porta del tempo nel Santuario dell'Esilio e va nel passato. Lì Link scopre che la donna che accompagna Zelda si chiama Impa della razza Sheikah: Zelda decide di sigillarsi in una crisalide per pregare le Dee ed evitare così il risveglio di Mortipher, all'interno del picchetto nei pressi del Santuario dell'Esilio. Per distruggere Mortipher, Link deve ottenere la Triforza: solo così Zelda si potrà risvegliare. Link torna in Cielo, nel Cumulonembo, per incontrare il grande spirito Narisha. Grazie a lui, Link impara la Ballata dell'Eroe che gli permette di accedere alla Torre del cielo al cui interno riposa la Triforza: recuperate tutte e tre le parti, Link desidera che la statua della Dea cada sulla terra e distrugga così Mortipher. Zelda si può risvegliare. Ma Ghiraim appare, rapisce Zelda e la porta nel passato: lì riesce a risvegliare Mortipher! Link torna nel passato e combatte contro il demone, sconfiggendolo. Prima di morire, Mortipher lancia una maledizione eterna contro la discendenza dell'Eroe e della Dea.

Modifica

Alla fine di questa storia, Zelda e Link decidono di rimanere sulla terra. Da qui nascerà la loro prole, che costituirà la Monarchia di Hyrule. Ogni principessa prenderà il nome di Zelda, in onore della Reincarnazione della Dea Hylia, mentre i discendenti di Link, i veri successori dell'Eroe, nasceranno in famiglie normali, non all'interno di quella Reale.


GameplayModifica

ControlliModifica

The Legend of Zelda: Skyward Sword è stato annunciato durante l'E3 2010, alla Nintendo Press Conference, mostrato da Reggie Fils-Aime e Shigeru Miyamoto; quest'ultimo utilizzò il Telecomando Wii e il Nunchuk mostrando come la spada e lo scudo rispondessero ai comandi 1:1 grazie al Wii Motion Plus. Il Telecomando Wii, tenuto con la mano destra, controlla la spada, il Nunchuk, tenuto con la sinistra, controlla il movimento e, oltre la spada, permette di lanciare i Fiori Bomba, le frecce, l'Arpione, la Frusta e lo Scarabeo. L'inventario degli strumenti  è accessibile premendo il tasto B, aprendo un menu circolare (simile a quello di Twilight Princess): per selezionare lo strumento, basta puntare sullo strumento scelto e rilasciare il tasto.

VoloModifica

Come rivelato durante l'E3 2011, in Skyward Sword si può volare permettendo così di raggiungere le varie isole nel cielo. Per salire sul proprio Solcanubi, Link deve lanciarsi dalla terraferma e premere il tasto direzionale "Giù"; idem per scendere. Durante il Battesimo del Volo, Link deve cercare di afferrare una statuetta portata da un altro Solcanubi, evitando gli attacchi degli altri studenti in competizione con lui. Il Solcanubi si può direzionare inclinando il Telecomando Wii e mentre vola Link può spronare il proprio Solcanubi fino a tre volte per aumentarne la velocità, inoltre l'altezza del volo è variabile (dal punto più basso corrispondente allo strato di nubi, al punto più alto corrispondente al Sole).


CategorieModifica

PersonaggiModifica

BossModifica

Mini bossModifica

BossModifica

NemiciModifica

DungeonModifica

LuoghiModifica

StrumentiModifica

GlitchModifica

GalleriaModifica

ConfezioniModifica

IllustrazioniModifica

ArtworkModifica

E3 2010Modifica

GDC 2011Modifica

E3 2011Modifica

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su Fandom

Wiki casuale