FANDOM


Triforce in movement Stub

Questo articolo è un abbozzo. Aiuta Zeldapedia ad espanderlo!


The Legend of Zelda: Oracle of Ages è un videogioco per Game Boy Color uscito nel 2001 insieme a Oracle of Seasons: i due giochi insieme formano la Serie degli Oracoli e possono essere collegati tramite il cavo GBC per scambiare alcuni oggetti; inoltre, una volta finito uno dei due, sarà possibile iniziare l'altro con una password e continuare l'avventura nel cosiddetto "gioco in link" o "gioco collegato", sbloccando dei contenuti bonus tra cui il boss finale definitivo.

StoriaModifica

Stando a Nintendo, gli eventi di Seasons sono canonicamente posizionati prima di quelli di Ages.

Con la sconfitta di Onox a Holodrum, le Duerova si ritrovano con una Fiamma su tre accesa, mancano solo le Fiamme del Dolore e della Disperazione.

Link intanto, viene spedito a Labrynna dove trova Impa circondata dagli Octorock, che fuggono al suo arrivo. Impa (che non sembra riconoscere Link) lo accompagna da Nayru, dea della Saggezza e Oracolo del Tempo. Per raggiungerla, a Link viene chiesto di spostare una roccia col simbolo della Triforza. Link la sposta e i due entrano nella radura di Nayru, abile cantante e fidanzata del nobile Ralph.

Allora, Impa rivela di essere Veran, Strega delle Tenebre, una maga col potere della possessione. Dopo essersi liberata di Impa, Veran si impossessa di Nayru e ritorna indietro nel tempo di 400 anni nella Città di Lynna. Ralph e Link corrono subito verso il portale temporale dalla quale è passata, vicino all'Albero Maku la quale inzia a scomparire.

Nel passato, Link scopre che la Regina Ambi, dopo aver assunto Nayru come consigliera, aveva schiavizzato tutto il suo popolo per costruire una torre che i locali chiamano Torre Nera a causa del dolore che sta causando agli operai e ai loro famigliari. Si scoprirà che la Torre doveva fungere da faro per l'amante della Regina, un Capitano di una nave corsara (il quale viene maledetto da Veran a non tornare mai più, facendolo diventare il capitano di una Nave Fantasma).

Dopo aver salvato il Germoglio Maku da due Moblin, Link si impossessa dell'Arpa del Tempo di Nayru e va alla ricerca delle Essenze del Tempo per ripristinare i poteri di Veran.

Ad un certo, Vire servo di Onox e Veran, rapirà Zelda, venuta a sostenere Impa, e la porterà in Cima alla Torre Nera del presente, salvata, Zelda aiuterà i Labrinnesi a sopportare il Dolore di Veran. Assistito sempre dagli Ricky, Moosh e Dimitri, Link e Ralph si aiuteranno a vicenda finché non riusciranno ad entrare nel Castello di Ambi, grazie alle curiose conoscenze di Ralph.

Liberata Nayru con i Semi Misteriosi, Veran esce allo scoperto e si impossessa di Ambi. Nayru porta lei, Link e Ralph nel presente e dopo aver preso tutte le essenze rimanenti e ottenuta la Noce Deku per arrivare alla cima della Torre Nera, dove Ambi-Veran creano sufficiente dolore da accendere la seconda Fiamma delle Duerova.

Ralph corre a fermare Veran, scoprendo che se si uccide l'ospite della Strega, essa morirà. Nayru e Impa cercano di fermarlo perché sanno che Ambi è l'antenata di Ralph. Fortunatamente per Ralph, egli sviene al momento di uccidere Ambi e Link risconfigge la Strega rivelando la sua vera forma: una Fata Nera Mutaforma. Link riesce ad ucciderla e la pace ritorna a Labrynna, ma Zelda viene rapita da Duerova, che accendono così la Fiamma della Disperazione.

Link entra nel covo delle streghe e interrompe il rito sacrificale, combattendo le Sorelle Duerova e la loro forma fusa: Birova. Le due, sul punto di morire, inizialmente volevano sacrificare Zelda per far risorgere Ganon, ma le streghe decidono di sacrificare il loro corpo al Signore del Male, riuscendoci. Link uccide per la seconda volta Ganon e salva Zelda, che spiega che sacrificandosi da sole, le Duerova aveva solo evocato la furia e il corpo di Ganon ma non il suo intelletto.

Ora che Link ha riacquistato fiducia in sé stesso, egli ritorna ad Hyrule in barca.

CategorieModifica

PersonaggiModifica

BossModifica