FANDOM


Patibolo del Deserto
Patibolo del Deserto.jpg
Gioco Twilight Princess
Collocazione Deserto Geld
Oggetto Disco Rotante
Mini-Boss Spada Mortis
Boss Stallord
Elemento(i) DesertoOmbra

Il Patibolo del Deserto è il quarto dungeon in The Legend of Zelda: Twilight Princess: Link lo attraversa per raggiungere lo Specchio Oscuro.

StoriaModifica

L'edificio fu costruito per imprigionare e giustiziare i criminali: alcuni venivano esiliati nel Regno del Crepuscolo tramite lo Specchio.

L'interno è pieno di teschi, ratti e insetti che rendono l'atmosfera molto tetra. La prima parte si svolge praticamente come il Santuario della Foresta di Ocarina of Time: quattro Spettri rubano il fuoco da alcune torce e chiudono il passaggio per proseguire. Stavolta però l'eroe dovrà diventare lupo per seguire il loro odore attraverso le stanze; la trasformazione è molto importante, anche perché i fantasmi si vedono solo con l'Istinto. Recuperate le quattro fiamme sarà possibile accedere alla seconda parte del dungeon provvista di diverse trappole con le spine. Combattuto il mini-boss, Spada Mortis, si potrà inoltre ottenere il Disco Rotante, utile per spostarsi sulla sabbia e attaccandosi a speciali binari sulle pareti. L'altro principale uso è quello di poter azionare meccanismi circolari sul pavimento e accedere così alla stanza del boss: Stallord. Sconfitto anche quest'ultimo ostacolo grazie sempre al Disco, si aprirà la via per raggiungere l'Arena dello Specchio, un luogo di forma circolare alla'aria aperta, dove si trovano lo Specchio Oscuro e il portale per il Regno del Crepuscolo. Là però Link e Midna trovano il manufatto rotto e appaiono i Saggi: raccontano di come il fatto sia accaduto e che sarà necessario cercare i suoi frammenti.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale